der

GUY DELISLE A SPAZIO 32: incontro con il maestro del graphic journalism – venerdì 29 settembre

Venerdì 29 settembre alle ore 18.30 ritornano gli appuntamenti con il fumetto d’autore a Spazio 32! Protagonista del primo appuntamento sarà uno dei più straordinari interpreti del genere, il fumettista canadese Guy Delisle, che presenterà il suo nuovo libro “Fuggire. Memorie di un ostaggio” (Rizzoli Lizard, 2017).

 

Autore dei graphic novel-capolavoro “Shenzhen” (2001), “Pyongyang” (2003), “Cronache Birmane” (2007) e “Cronache di Gerusalemme” – narrazione della dittatura nordcoreana premiata nel 2012 come migliore opera al Festival International d’Angoulême – con i suoi libri di viaggio Guy Delisle si è imposto come uno dei padri fondatori del graphic journalism. Il suo ultimo libro, “Fuggire. Memorie di un ostaggio” (Rizzoli Lizard, 2017) è il racconto di una storia vera, quella di Christophe André, operatore di Medici senza frontiere rapito da un gruppo di miliziani in Cecenia nel 1997 e tenuto in ostaggio per quasi quattro mesi in totale isolamento. Una narrazione – a parole e per immagini –  raccolta dalla viva voce di Christophe, che ricostruisce passo dopo passo la sua discesa negli abissi della solitudine, alla ricerca di un ultimo irrinunciabile briciolo di speranza tra mesi di impazienza, terrore e noia. “Fuggire” è un graphic novel claustrofobico che fa di una prigionia individuale una metafora universale.

 

L’incontro, presentato dalla giornalista Benedetta Marietti, si svolgerà in lingua originale con traduzione consecutiva.

 

Sempre a Spazio 32, sabato 7 ottobre, sarà la volta di un altro grande ospite internazionale con l’inaugurazione della mostra “I sogni e gli incubi di Brad Holland”: 20 dipinti in acrilico e 2 disegni del più premiato e imitato disegnatore del XX secolo, che per l’occasione sarà presente a Spazio 32.

Comments:0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *