Gabriele Del Grande racconta la storia dello Stato islamico

Martedì 23 ottobre 2018, ore 18.00

Dalla creazione nel 2006 di Fortress Europe, l’osservatorio sulle vittime delle migrazioni, ai viaggi in Mediterraneo e Medio Oriente documentati nei reportage e nelle inchieste apparsi su numerose testate italiane e internazionali; dal docu-film “Io sto con la sposa”, premiato a Venezia e distribuito in cinquanta Paesi, fino all’avventuroso viaggio partito nel Kurdistan iracheno e terminato con il proprio arresto in Turchia nel 2017, il giornalista, documentarista e scrittore Gabriele Del Grande sarà ospite martedì 23 ottobre a Spazio 32 per narrare la propria storia e quelle raccolte nel suo ultimo libro, “Dawla. La storia dello stato islamico raccontata dai suoi disertori” (Mondadori), in un intreccio di testimonianze che ripercorrono al contempo la storia più grande dell’ascesa e della caduta dello Stato islamico, offrendo un’indagine lucida e appassionante sulla realtà del potere, sulla violenza e sulla guerra.

Vai all’evento su Facebook

Gabriele Del Grande

E’ stato l’ideatore e co-regista del film Io sto con la sposa (2014), premiato a Venezia e distribuito in cinquanta Paesi. Nel 2006 ha fondato l’osservatorio sulle vittime delle migrazioni Fortress Europe e da allora non ha mai smesso di viaggiare nel Mediterraneo pubblicando reportage su numerose testate italiane e internazionali. È autore dei libri Mamadou va a morire (2007), Roma senza fissa dimora (2009) e Il mare di mezzo (2010) e Dawla. La storia dello stato islamico raccontata dai suoi disertori (2018).

Articoli Recenti